Logopedia

Il Logopedista  educa all’uso della parola e del discorso e provvede, con terapia specifica, a potenziare il sistema linguistico in caso di particolari deficit in età evolutiva, adulta e geriatrica.


Disturbi della voce

DISFONIA: disturbo della voce parlata per cause organiche (disfonia organica data dalla presenza di noduli, polipi, edema di Reinke, sulcus, laringectomia totale o ricostruttiva ecc..) o funzionali (disfonia disfunzionale data da malmenage o surmenage vocale caratterizzata da quadro laringoscopico pressoché indenne)

DISODIA: disturbo della voce cantata

Disturbi della pronuncia da cause organiche del vocal tract


Disturbi organici e funzionali della deglutizione


DEGLUTIZIONE ATIPICA in quadro di SQUILIBRIO MUSCOLARE OROFACCIALE: persistenza della deglutizione tipica della fase infantile in presenza o meno di malocclusioni dentali

DISFAGIA: alterazione di una o più fasi della deglutizione in soggetti con oligofrenie, palatoschisi, turbe neurologiche, meccaniche postoperatorie.

Disturbi della fluenza


BALBUZIE: alterazione del flusso verbale fonoarticolatorio

TACHILALIA: aumento della velocità articolatoria

BRADILALIA: riduzione della velocità articolatoria

Disturbi delle funzioni corticali superiori con specifica attenzione alla codifica e decodifica


AFASIA: disturbo causato da lesioni delle strutture cerebrali implicate nei processi di elaborazione del linguaggio. La causa può essere vascolare (ictus), traumatica, neoplastica o degenerativa.

AMNESIA: perdita della capacità di fissare i ricordi relativi ad eventi e periodi di tempo precedenti (amnesia retrograda) e/o successivi (amnesia anterograda) ad una lesione o ad un evento traumatico

APRASSIA: incapacità di eseguire movimenti su richiesta

DISPRASSIA: mancata realizzazione di schemi motori autonomi o su richiesta verbale (aprassia verbale, motoria, visiva, uditiva ecc…)

AGNOSIA: difficoltà nel riconoscimento di stimoli non verbali

EMINATTENZIONE O NEGLECT: mancanza di consapevolezza o di attenzione per un lato del corpo o dello spazio o degli eventi che si verificano da quel lato, solitamente a sinistra.


Disturbi comunicativi da lesione sensoriale con preminenza per la SORDITA’ (pre, para e postlinguale) e atti inerenti il loro emendamento (protesizzazione acustica, impianti cocleari)


Ritardi o Disturbi Specifici di Linguaggio: difficoltà di comprensione, produzione e/o uso del linguaggio in una o più componenti linguistiche (disturbo fonologico, disprassia articolato ria, dispercezione uditiva e visiva, disturbi semantici, morfo-sintattici, pragmatici)


Disturbi degli apprendimenti curricolari e non

DISLESSIA: disturbo della capacità di lettura

DISORTOGRAFIA: disturbo specifico della scrittura che non rispetta le regole di trasformazione del linguaggio parlato in linguaggio scritto

DISGRAFIA: disturbo specifico della scrittura nella riproduzione grafica di segni alfabetici e numerici.

DISCALCULIA: disturbo di calcolo automatico, numerazione progressiva, di procedure aritmetiche.

Disturbi comunicativi da inadeguatezza socioculturale ed affettiva

Disturbi comunicativi con alterazioni della relazione dualistica (sindromici e non)

Descrizione del servizio

SALUTE E BENESSERE S.R.L.

Via Stadio n. 36 – 36071 Arzignano (Vi)

mail. info@salutebenessere.vi.it

pec. salutebenesseresrl@legalmail.it

Capitale Sociale € 12.000 iv
P.I. 03137570242 – SDI M5UXCR1 REA CCIAA VI N. 301670

ORARIO

Centro Medico

lun. - ven. 8:30 - 19:30

sabato 8:30 - 12:30

Centro prelievi

lun. - sab. 7:30 - 9:30

TEL. 0444 478241

Autorizzazione 26340 del 22.08.2011 - Direttore Sanitario: Dott. Luigi Ranca - privacy policy

  • Facebook
  • Instagram